Perdita di capelli? Ecco le strategie giuste

Elemento importantissimo per il fascino femminile, i capelli non possono e non devono essere trascurati.

Secondo alcuni studi addirittura bellezza e benessere della chioma sarebbero anche sintomo di una maggiore sicurezza di sé. In merito a ciò la perdita di capelli è in grado di comportare forti problemi di immagine, in particolar modo per la donna, in quanto una capigliatura fluente denomina femminilità e sex appeal.

A tal proposito diventa molto importante riuscir a capire quando la perdita è solo un problema passeggero e quando invece denota una patologia da segnalare al nostro medico.

La perdita di capelli, infatti, diventa allarmante e anormale quando supera i 100 capelli al giorno.

Certo non dobbiamo metterci a contare capello per capello ma, per intendersi, sintomo di patologie è il trovarsi ciocche di capelli sul cuscino al mattino o avvistare sul cuoio capelluto le cosiddette macchi di alopecia. In tal caso le perdite non sono affatto da sottovalutare ed è necessario rivolgersi ad un medico specialistico.

E’ ben diverso se notiamo cadute in seguito allo shampoo o se ci accorgiamo di perdere i capelli in quanto spazzolandoli ne restano alcuni attaccati al pettine. Rientra nella norma, infatti, perderne dai 20 agli 70 al giorno.

Inoltre è anche da considerare che in alcuni periodo ne cadono di più. Le cause sono molteplici: stress, diete troppo rigide, carenza di aminoacidi e di alcune vitamine o anche assunzione eccessiva di alcune sostanze come vitamina A, acido folico e zinco.

Un consiglio? Evitare di toccarsi troppo i capelli, di usare troppo spesso phon e piastre che indeboliscono inevitabilmente il cuoio capelluto.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *